Barefoot: una moda che fa bene a mente e corpo

Condividi su Facebook

Salute e benessere
Pubblicato il 14-11-2019 da Redazione
barefoot ragazza cammina a piedi nudi nel bosco
Si comincia per gioco e si finisce per ritrovare il proprio equilibrio psicofisico. Hai mai sentito parlare del barefoot? Alla fine dell'articolo ti sarai già tolto le scarpe.

Si chiama barefoot, che letteralmente vuol dire piede nudo, ed è la pratica più in voga del momento tra salutisti e seguaci del naturalismo.

Camminare scalzi, lo dice la scienza, aiuta infatti a riequilibrare la postura, a sfruttare l'intero arco plantare, a distribuire il peso corporeo e, soprattutto, a rientrare in contatto con il pianeta.

Se a tutti questi benefici si somma il piacere di una bella giornata nel bosco ecco spiegato il successo del barefoot walking o barefeet che dir si voglia (il termine viene usato, al plurale, al singolare o nella versione tradotta in italiano).

Barefoot: benefici diversi per ogni terreno

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Cristina Zambon (@cristinaz13) in data:

Pochi sanno che ogni diverso terreno apporta benefici differenti al corpo.

Ecco perché i gruppi di persone che praticano il barefoot walking organizzano escursioni itineranti: un giorno il prato, un altro il bosco, poi la sabbia, le rocce e così via.

Camminare a piedi nudi diventa un modo per entrare in contatto con la natura, per riscoprire se stessi per conoscere nuove persone e per dire addio all'odiato mal di schiena.

Gli itinerari, naturalmente, vengono studiati da un esperto in grado di suggerire percorsi in base all'effetto che si vuole ottenere.

I benefici del Barefoot walking

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Phil (@phil_footguy) in data:

Terreno a parte, i benefici del barefoot walking sono davvero tanti:

  • favorisce il benessere mentale
  • aiuta a riequilibrare la postura
  • consente di sfruttare l'intero arco plantare
  • contribuisce alla riattivazione della circolazione
  • aiuta a esercitare i muscoli del piede
  • previene storte e distorsioni

Dove praticare il barefoot?

Il barefoot si può fare ovunque, persino in casa, ma in Trentino ci sono dei percorsi ideali per praticare quest'attività che, negli ultimi tempi, è divenuta più famosa di altre antiche discipline salutiste quali lo yoga o il Tai Chi Chuan.

Nella Val di Rabbi, nel Parco Nazionale dello Stelvio, per esempio, è stato aperto il primo centro Kneip all'aperto del Trentino.

A Millegrobbe, invece, sono i prati di erbetta soffice ad attirare ogni estate centinaia di camminatori scalzi.

Chiudiamo la carrellata con un il Dolomiti Natural Wellness, un percorso a poca distanza da Madonna di Campiglio, in Val Nembrone per l'esattezza, che prevede attraversa boschi, erba e torrenti ghiacciati.

Un toccasana per la mente, per il corpo e per la circolazione!

Leggi anche



Il mare d'inverno: due interpretazioni all'insegna del benessere

Che si tratti di vacanze ai tropici quando in Italia fa freddo o di respirare iodio alle nostre latitudini il benessere è assicurato. In questo articolo ti spieghiamo perché


copertina

I 10 sport estremi più amati dagli irriducibili del rischio

Aria, acqua, neve... c'è l'imbarazzo della scelta: bastano un po' di coraggio e la voglia di sfidare i propri limiti


copertina

Frutta e verdura: quanta mangiarne per vivere sani e belli

La formula del British Medical Journal che ha unito le 16 ricerche più importanti del settore